Roma, (askanews) - Berlino diventerà presto il paradiso dei vegani, con cibo senza prodotti animali che sarà disponibile nella più grande città tedesca. E che sarà venduto non solo nei ristoranti, ma anche in alcune macellerie, come questa, che offre polpettine e fettine di seitan, un alimento ricco di proteine del frumento e privo di carne animale.

"Siamo vegetariani al 100% e cerchiamo di mangiare prodotti vegani - dice Johannes Theuerl, cofondatore del ristorante "L'erbivoro" -. Ma è difficile e qualche volta mangio un po' di formaggio. Ma sono fortemente vegetariano. Mangiare vegano è la gusta cosa da fare, ecologicamente e politicamente. Così abbiamo voluto creare un ristorante al 100% vegano".

"Essere vegani, per noi, è essere politicamente corretti - afferma da parte sua Eric Koschitza, l'altro fondatore del ristorante - se si pensa che per un kg di manzo, devi produrre 20 kg di soia e con questi 20 kg puoi nutrire molte più persone".

A Berlino ci sono 80mila vegani, circa il 10% dei vegani tedeschi. Nella capitale ci sono 60 ristoranti per vegani, contro i 24 di Parigi e i 40 di Londra, entrambe con una popolazione doppia rispetto a quella di Berlino.