A aprire le danze, invece, i cani 'politici' di Andersen