Milano, (askanews) - "L'ultima volta che l'ho visto era seduto su una bomba e lui diceva: 'non sei fregato veramente finchè hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla". (Novecento, A. Baricco).Amazon porta l'Italia alla scoperta del mondo degli audiobook e dei contenuti audio parlati. Lo fa attraverso Audible, una piattaforma che consente di ascoltare libri letti da attori, doppiatori e scrittori o altri contenuti audio attraverso tablet e smartphone anche offline. Marco Azzani, country manager Audible Italia:"E' un accesso a un catalogo di 12mila libri, 2mila in Italiano e 10mila in inglese di audiobook e di altri contenuti audio come i podcast, blog, cucina e anche contenuti per ragazzi che sappiamo essere una chiave per il successo".L'Italia è il settimo Paese in cui Audible sbarca a 20 anni dall'idea di Donald Katz, giornalista appassionato di audiobook, e a otto dall'acquisto da parte di Amazon. Per il debutto nostrano ha scelto la formula "all you can listen": abbonamento mensile a 9,99 euro, gratis per i primi 30 giorni, con accesso a tutto il catalogo. Ma a chi si rivolge questo servizio in un Paese dove più della metà degli italiani nel 2015 (il 58%) non ha letto neanche un libro e in compenso c'è una passione smodata per smartphone e tablet?"L'obiettivo nostro è di raggiungere un pubblico non solo di lettori. Sappiamo per esperienza in altri Paesi che l'effetto di Audible è quello di un allargamento dei lettori ed è per questo che crediamo sia un servizio per il Paese perchè normalmente porta all'ascolto persone che non vanno in libreria o non leggono contenuti editoriali".I dati che arrivano dall'estero ci dicono che un buon audioascoltatore colleziona 17 titoli all'anno. Un traguardo ambizioso forse per i nostri connazionali - il più assiduo tra noi ne legge 12 all'anno - ma che questo tipo di fruizione potrebbe incentivare. Del resto basta scaricare l'app o andare sul sito di Amazon, ascoltare un estratto e capire se il libro e soprattutto la voce ci piacciono. A quel punto il tragitto casa-lavoro o la corsa quotidiana si possono trasformare in momenti ideali per ascoltare ad esempio la voce di Claudio Bisio, già ambassador Audible per l'Italia, che legge La piuma, il romanzo postumo di Giorgio Faletti. Buon ascolto."Il re con quella piuma avrebbe potuto firmare la pace ma era troppo occupato con la sua guerra per accorgersene. Con un gesto distratto la fece volare via. Così la piuma abbandonò la stanza dove stavano il re di mezzo mondo e il generale e la loro stupida guerra uscì dalla finestra e tornò ad essere un punto bianco contro il cielo azzurro".