Roma, (askanews) - La voce narrante dell'attore Giancarlo Giannini accompagna lo spettatore negli ultimi tre anni di Samantha Cristoforetti, la prima donna italiana ad essere andata sullo Spazio. La macchina da presa segue le fasi di preparazione della missione, il momento del lancio, l'arrivo nello spazio e il ritorno a casa di Samantha, con aneddoti e curiosità della vita sulla Stazione Spaziale Internazionale. Il film, "Astrosamantha - La donna dei record nello spazio", sbarca al cinema l'1 e il 2 marzo, in oltre 120 sale cinematografiche di tutta Italia. E' l'avventura vissuta dall'astronauta dell'Agenzia Spaziale europea e pilota dell'Aeronautica Militare, documentata dal giornalista Gianluca Cerasola, regista della pellicola (Officine Blu).L'attore Giancarlo Giannini: "Io sono appassionato dello Spazio e delle stelle e mi sarebbe piaciuto essere lassù in cima qualche mesetto e guardare voi dal basso. Purtroppo non è successo ma l'ho raccontato, in un modo fantastioso, cercando di raccontare anche la poesia dando alla voce certi toni così astrali, di spazio".Astrosamantha è il primo film che documenta cosa accade nel centro Nasa, entrando nel segreteissimo centro di Star City a Mosca, passando per la base di Colonia.Il regista Gianluca Cerasola: "Non è mai stato fatto un film su un astronauta e soprattutto sulla prima donna italiana sullo Spazio. Ci auguriamo rimanga nella storia".