Miami (TMNews) - L'arte internazionale da tempo ha puntato su Miami come una delle nuove capitali del business, ma ancora nella città della Florida molto amata dai turisti alla moda, mancava un grande museo. Ora il Perez Art Museum Miami punta a colmare questa lacuna, in un edificio firmato dagli architetti della Tate Modern e dello stadio di Pechino, Herzog e de Meuron."Una delle cose più interessanti di questo edificio - spiega Tobias Ostrander, curatore del museo - è il meraviglioso intreccio di spazi interni ed esterni: ci sono molte zone ombreggiate tropicali e molte zone per passeggiare e incontrarsi".Le collezioni puntano molto sull'arte caraibica e dell'America Latina, ma le ambizioni sono su scala mondiale, come testimonia l'esposizione dedicata all'artista cinese dissidente Ai Weiwei."A Miami - aggiunge Ostrander - mancava davvero un grande museo. Questo rappresenta in un certo senso il culmine dell'interesse per l'arte, che ora ha una istituzione formale che la rappresenta".E i visitatori apprezzano. "Mi è piaciuto molto - dice una signora - questa non è una terra desolata dal punto di vista culturale. Posso essere fiera di dire che vivo a Miami e ora abbiamo questo magnifico edificio".Turismo e cultura dunque camminano a braccetto anche in Florida, dove oltre alle spiagge, al mare tropicale e naturalmente alla grande fiera di Art Basel Miami, l'arte trova ora nel Perez Museum uno spazio stabile, che ambisce a dare alla città nuove sfumature di attrattiva.