Roma, (TMNews) - Mitologia e romantica ricerca del bello nei pennelli dei pittori inglesi dell'800 in mostra al Chiostro del Bramante a Roma. Emblema degli aneliti artistici della neo borghesia industriale inglese nella ferrea morale Vittoriana è "Le rose di Eliogabalo", capolavoro di Sir Lawrence Alma Tadema, uno dei padri della scuola pittorica dell'Aesthetic Movement.La pioggia rosa di petali di rose con cui l'imperatore romano Eliogabalo soffoca a morte i suoi ospiti, condensa la ricerca estetica orientata al classicismo della Grecia e della Roma Imperiale propria del Movimento estetico dell'800 inglese. "Direi che questa è senza dubbio l'opera più simbolica e d'impatto del percorso iconografico che abbiamo proposto", ha detto Natalia De Marco, del coordinamento scientifico del "Chiostro del Bramante". Oltre 50 opere di maestri come Edward Burne-Jones, Albert Moore e Arthur Hughes raccolte nella collezione privata del mecenate messicano Perez Simon sono esposte nel Chiostro. Capolavori nel capolavoro d'architettura rinascimentale.Purtroppo per gli esteti inglesi, però, quasi contemporaneamente, sull'altra sponda della Manica, l'impressionismo francese travolgeva e rifondava i canoni estetici dell'epoca. "In effetti - ha spiegato De Marco - i due gesti artistici si rivolgevano ad un pubblico differente. In Inghilterra era rivolto alla borghesia che si andava affermando sull'onda della seconda rivoluzione industriale, mentre in Francia l'impressionismo aveva come interlocutore una classe borghese già consolidata e consapevole del proprio successo".La mostra rimane a Roma fino al 6 giugno 2014, con orario di apertura tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00. Il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 21.00. La mostra è un progetto di Culturespaces realizzato con il patrocinio di Roma Capitale, in collaborazione con Musee Jacquemart-Andre, Chiostro del Bramante, Museo Thyssen Boernemisza, e con il supporto della Fondazione Japs, prodotta e organizzata da Dart - Chiostro del Bramante e Arthemisia Group. Dopo la tappa romana l' esposizione sarà, a partire dal 23 giugno fino al 5 ottobre 2014, presso il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid