Roma (TMNews) - La Piramide Cestia a Roma torna a nuovo splendore grazie al mecenate giapponese Yuzo Yagi. Al signor Yuzo Yagi, uno dei più grandi imprenditori del tessile di marchi molto noti, venuto a Roma per affari, è bastata una passeggiata come turista per innamorarsi dell'insolito monumento funerario seminascosto ai piedi delle mura Aureliane. E' stata immediata la decisione di donare un milione di euro per restaurare il manufatto, risalente al primo secolo A.C, ormai ingrigito dallo smog e soffocato dalla vegetazione.Yuzo Yagi, tornato a Roma per verificare l'avanzamento dei lavori, "è stato così positivamente colpito dalla maestria dei restauratori che ha deciso di donare il restante milione di euro necessario per completare il recupero", ha spiegato Valentina Nicolucci, curatrice dell'archeologia per la Fondazione Sorgente Group. "Il suo sostegno - ha aggiunto Nicolucci - non è una tradizionale sponsorizzazione, ovvero con la richiesta di avere uno spazio pubblicitario per un suo marchio. E' una pura e semplice elargizione liberale".Una donazione che si è concretizzata in una gara per l'appalto dei lavori da parte della Soprintendenza Archeologica di Roma, sulla base di un progetto dall'architetto Maria Grazia Filetici e dalla dottoressa Rita Paris. Il restauro sarà completato a fine del 2014.