Milano (askanews) - Una "music land" per il dopo Expo. E' questa la proposta di Renzo Arbore, che è diventato "ambassador" dell'esposizione universale di Milano. Un suggerimento per il riutilizzo del sito espositivo dopo il 2015."Sarebbe bello creare negli spazi di Expo una sorta di terra della musica. La città raccoglie in sé tutte le anime che compongono la musica italiana: accanto a un'istituzione come il Teatro alla Scala troviamo la musica leggera e il jazz, qui è nata la musica pop e quella moderna. Sarebbe quindi un'occasione imperdibile per mostrare la bellezza e la ricchezza del nostro Paese".