Milano (askanews) - Si definisce una cantante prestata alla scienza, ma Annalisa Scarrone ha entrambe nel suo Dna. Conosciuta al pubblico per la partecipazione ad "Amici" e poi a Sanremo, la giovane ligure si è laureata in fisica e ora conduce da domenica 13 dicembre in seconda serata su Italia1, un viaggio in tre tappe nel cuore del Cern, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle.A me piace definire questo programma un docu-viaggio, perchè non è ne' un documentario ne' un programma classico. E' tutto molto leggero, è un po' per tutti e si propone di portare la scienza e quello che accade lì al Cern a chiunque abbia voglia".Attraverso gli incontri con i giovani ricercatori del Summer student camp e gli studiosi Annalisa spiega al pubblico cosa rappresenti il Cern per tutti quelli che, citando Galileo, hanno occhi nella fronte e nel cervello."Tutta colpa di Einstein" è un format originale targato DueB Produzioni di Luna Berlusconi che spiega perchè è stata scelta Annalisa."In fondo li stanno cercando le nostre origini, sono stata colpita dal fatto che lì è pieno di giovani. Abbiamo pensato che era giusto far conoscere agli italiani un posto dove ci sono giovani teste che vivono la loro vita per far conoscere quel millesimo si secondo. Abbiamo utilizzato Annalisa perchè è la persona più accreditata di quelle che lavorano in televisione: è laureata in fisica, è pop. E poi perchè l'arte e la fisica sono molto collegate".Con tenacia e impegno Annalisa si è affermata nel mondo della musica e della scienza. "Ti devi sbattere, devi metterci tanta buona volontà e applicarti, perchè ne' in un caso ne' nell'altro le cose ti vengono regalate ma te le devi guadagnare".