Londra (TMNews) - Un tour di due anni per portare Amleto in tutti i Paesi del mondo, letteralmente. Parte dal Globe Theatre di Londra uno dei progetti più ambiziosi per la celebrazione dei 450anni dalla nascita di William Shakespeare, che porterà i principe di Danimarca a conoscere tutto il pianeta. Una sfida non da poco per gli attori. "Dovremo recitare ogni volta - spiega Naeem Hayat - di fronte a un pubblico diverso e in diversi contesti, grandi teatri, piccoli mercati, piazze, spiagge... Credo che la vera sfida sia fare che ogni volta sia una nuova scoperta, la scoperta di raccontare la storia".La tragedia shakespeariana, con il mito della vendetta, portata però avanti da Amleto "controvoglia", come insegna René Girard, è uno dei testi intorno a cui si fonda la mitologia del Bardo, da molti considerato il vero e proprio inventore dell'umano. "Il fascino perdurante di Shakespeare - spiega Tamsin Palmer, produttore associato dello spettacolo - si basa su due aspetti: da un lato è davvero semplice e parla di personaggi e situazioni che siamo in grado di riconoscere. D'altra parte c'è sempre una componente di mistero, che stimola le persone a saperne di più su di lui e sulle sue storie".Storie che ora si preparano a diventare davvero globali. E il nome dello storico teatro non poteva essere più adatto per questa operazione culturale.(Immagini Afp)