Roma (TMNews) - A Roma alle Scuderie del Quirinale una grandiosa mostra su Augusto, per il bimillenario della morte dell'imperatore. L'esposizione sarà fino a febbraio alle Scuderie, poi al Grand Palais di Parigi, collaborazione di musei e collezioni private. Tre preziose teste provengono dalla Fondazione Sorgente. L'ideatore, l'archeologo Eugenio La Rocca: "Si tratta di tre busti, tre ritratti di membri della famiglia di Augusto. Il primo è un Marcello, forse il più bel ritratto di Marcello finora rinvenuto, il nipote e genero di Augusto morto giovanissimo nel 23 avanti Cristo. Morto Marcello, Augusto fa sposare la figlia Giulia al suo amico Agrippa. E Agrippa ha da Giulia cinque figli, fra i quali Gaio e Lucio Cesari, che Augusto adotterà e nominerà eredi. Qui abbiamo della Fondazione Sorgente due ritratti dei fanciulli, dei due ragazzini prima che morissero, ventenni, purtroppo anche loro. E di questi ritratti non ce ne sono tanti; questi due della Fondazione Sorgente sono fra i più belli a noi conservati".