Roma, (askanews) - Un weekend di eroi e super-eroi alla Festa del cinema di Roma. Per la gioia dei più piccoli, nella sezione "Alice nella città", è stato presentato "Pan - Viaggio sull isola che non c è", il film di Joe Wright con Hugh Jackman, Amanda Seyfried e Rooney Mara, che porta ancora una volta al cinema la storia di Peter Pan.Inoltre sono state presentate in anteprima immagini inedite del nuovo cartoon Disney-Pixar "Il Viaggio di Arlo", un viaggio nell'era della preistoria con un curioso dinosauro che stringe un'insolita amicizia con un essere umano.Molti applausi anche per un eroe in carne e ossa. Il Claudio Santamaria protagonista del primo film italiano presentato alla Festa, "Lo chiamavano Jeeg Robot", opera prima di Gabriele Mainetti. La storia di un super-eroe di borgata, Enzo Ceccotti che entra in contatto con una sostanza radioattiva e si ritrova all'improvviso con dei poteri eccezionali, che ha divertito e convinto, tra azione e scene un po' pulp.Il protagonista:"Mi sento appesantito perché pesavo 100 kg, 20 kg in più perché il regista mi ha chiesto proprio di essere più grosso ed è un personaggio che ho amato molto, perché diffida di tutti, non ha amici, vive facendo il ladruncolo ma non è un criminale che ha il coraggio di fare il salto più grosso nella vera criminalità, quindi sopravvive e aspetta il suo turno, di morire".Un super-eroe tutto italiano:"E' un super-potere che viene dato a un personaggio che non è altruista, non ha nessun sentimento nobile verso l'umanità, quindi è molto diverso dai soliti film sui super-eroi che siamo abituati a vedere".