Roma, (askanews) - Nei panni del ricco e fascinoso mercante d'arte Charlie Mortdecai, Johnny Depp deve vedersela con terroristi internazionali e spie russe e britanniche inferocite. Sul red carpet del Festival del film di Berlino, dove i baffi di scena sono scomparsi, l'attore americano è stato letteralmente sommerso dalle grida dei fan in delirio."Sono molto molto felice, molto felice di essere a Berlino e ovviamente tutta la gente che è venuta a darci sostegno. E' un film che attendevamo entrambi da molto tempo, non solo per farlo ma anche per girarlo e finirlo, che è una cosa incredibile".Il regista statunitense Koepp, che ha già diretto Depp in "Secret Window" (2004), si è detto decisamente soddisfatto del risultato:Upsound regista David KoeppIn: 1.26"Mi sono semplicemente sentito come il regista più fortunato al mondo. Intendo dire: ho avuto il meglio per ognuno dei ruoli nel film, che non accade quasi mai. Mi sono sentito come se guidassi un'auto costosissima e che il mio lavoro fosse di non finire fuori strada".Il film, che vede protagonisti anche Ewan McGregor e Gwyneth Paltrow, arriverà in Italia a febbraio.(immagini Afp)