Roma, (askanews) - La prima opera proveniente dalla controversa collezione Gurlitt - nome dell'ultraottantenne che nel 2012 a Monaco di Baviera si vide sequestrare un migliaio di opere d'arte in odore di "tesoro nazista" - viene messa all'asta da Sotheby's a Londra: si tratta del dipinto di Max Liebermann "Due cavalieri sulla spiaggia". La direttrice ed esperta del dipartimento di arte moderna e impressionista Alexandra Schiffer spiega: "Questo dipinto di Max Liebermann 'Due cavalieri sulla spiaggia' ha una storia straordinaria perché fu prima perso, poi rubato dai nazisti e da poco riemerso. La vendiamo a nome degli eredi del proprietario originario David Friedman".Simon Stock, direttore capo del dipartimento di arte moderna e impressionista presso la casa d'aste londinese: "Siamo molto emozionati perché questa vendita all'incanto è una delle più preziose che abbiamo raccolto per la categoria di arte impressionista e moderna. Una vendita costituita da una mole straordinaria di lavori di pittura, pastelli e scultura e che include opere eccezionali di Picasso, Malevich, Claude Monet, Edouard Manet e un dipinto splendido di Gustav Klimt. Quest'asta è rappresentata da molti dei più grandi artisti del ventesimo secolo".(Immagini Afp)