Londra (askanews) - L'abito non fa il monaco ma nel caso della Lady di ferro, i suoi austeri tailleur hanno segnato un'epoca.Il 15 dicembre Christies a Londra mette all'asta gli abiti e altri oggetti appartenuti a Margaret Thatcher, il più celebre politico del XX secolo in Gran Bretagna. Morta nel 2013, The Iron Lady, ricoprì la carica di Primo Ministro inglese dal 1979 al 1990, il periodo di governo più lungo per un premier britannico e fu la prima e unica donna ad aver ricoperto tale incarico.Verranno battuti 350 cimeli (di cui 200 in vendita solo online fino al 16 dicembre) che hanno segnato la vita di Margaret Thatcher a cominciare dall'abito da sposa blu notte di velluto del suo matrimonio nel 1951 e la mitica valigetta in rossa nella quale conservava documenti riservati che hanno cambiato la storia."Era molto attenta a quello che indossava. Ai congressi del suo partito usava solo tailleur blu, in patria non ha mai usato un abito rosso perchè è un colore legato al socialismo, ma durante una visita negli Stati Uniti di Regan ha scelto un vestito rosso in onore del partito repubblicano" spiega Meredith Etherington-Smith co-curatrice dell'evento.In vendita ci sono lotti con oggetti di grande valore economico come i suoi gioielli tempestati di diamanti e altre pietre preziose ma anche le borsette da cui la Lady di ferro non si separava mai, tanto che negli anni '80 fu coniato per lei il termine handbagging, ovvero la politica della borsetta.(immagini AFP)