Milano (askanews) - Foto, arredi, memorabilia: decine di oggetti personali appartenuti a Mike Bongiorno ora potrebbero finire nelle case dei suoi telespettatori più affezionati, grazie ad un'asta benefica. Le foto sono un pezzo di storia della televisione e del costume italiano, dagli inizi ad oggi, gli oggetti raccontano le passioni del presentatore scomparso sei anni fa e poi ci sono i quadri, preziosi oggetti appartenuti alla famiglia per anni. C'è anche la carrozzina usata dai suoi figli. In esposizione anche i numerosi telegatti, che non sono in vendita ma finiranno nel museo della Televisione. Per i figli e la moglie, Daniela Zuccoli, l'asta è un modo di condividere con chi gli ha voluto bene la vita di Mike Bongiorno: "Noi abbiamo deciso quando Mike è mancato e c'è stato il funerale che dovevamo restituire agli italiani tutto quell'amore che stavamo sentendo nei confronti nostri e di Mike, soprattutto e quel giorno, e abbiamo fatto nascere la Fondazione. Questa è una cosa ancora più diretta perché è ancora Mike come se ci fosse perché sono le sue cose semplici che vanno a chiunque le voglia e tutto questo serve a dare ancora una mano a chi ne ha bisogno".Il ricavato dell'asta finanzierà infatti le attività sociali della Fondazione Mike, in particolare la riqualificazione di una piazza per ora senza nome nel quartiere Gratosoglio di Milano che sarà battezzata "Piazza Allegria". Gli oggetti, esposti a Palazzo Crivelli a Milano, saranno messi all'incanto dalla Casa d'aste Il Ponte il 20 ottobre prossimo.