Roma, (askanews) - "Ogni anno riscuote successo perché ci sono storie molto attuali e moderne che affrontano anche tematiche forti, che a casa magari si affrontano con difficoltà". Così Alessia Marcuzzi difende la 14esima del Grande Fratello che prende il via dal 24 settembre su Canale 5, spiegando quali sono secondo lei i punti di forza del reality."Mi piace l'idea che in famiglia ci siano opinioni diverse su quello che i ragazzi dicono nella casa. Io dico che il Gf 'spacca il divano' perché aiuta a parlare, anche se ci sono opinioni diverse. Io mi accaloro su alcune storie come quella di Rebecca - ha aggiunto la conduttrice - un ragazzo che ha fatto il monaco e poi ha deciso di diventare donna, quando vedo che qualcuno dice: al Gf c'è l'uomo che diventa donna per fare scalpore. E' normale che si scelgano storie forti, perché bisogna parlarne, è una cosa attuale. Noi solo siamo bigotti davanti a certe cose. Oppure vedo sui giornali il titolo: c'è il gay al Grande Fratello. Trovo che sia davvero ghettizzante. Quindi io mi arrabbio".