Roma, (TMNews) - Partirà a Roma il primo corso di alta formazione in "Culture&Tourism Management", organizzato dal consorzio universitario Humanitas con esperti e docenti della Lumsa e riservato a circa 30 partecipanti con laurea triennale. Il master di un anno punta a formare professionisti capaci di progettare percorsi turistici alternativi o diretti a categorie specifiche come famiglie o disabili, come ha spiegato la docente Lumsa Paola Benevene: "E' una persona che non è solo in grado di gestire, ma anche di ideare nuovi percorsi turistici. In Italia si sa molto dei monumenti importanti, meno si sa ad esempio del turismo che è attratto magari dal cibo, dall'arte, dall'artigianato e da tante altre cose che sono magari minori, ma sicuramente degne di essere conosciute e sfruttate".Il corso, che oltre alla teoria, comprende esercitazioni e stage in azienda, gode del patrocinio di Roma Capitale-Assessorato Roma produttiva e del sostegno di Unindustria, Federturismo, Poste Italiane e di Aleteia Communication, il cui responsabile, Giovanni Parapini, ha sottolineato: "Obiettivo di questo corso è quello di creare una nuova classe dirigente in grado di comunicare meglio, in modo efficace le eccellenze italiane sia dal punto di vista del turismo, che dal punto di vista dei beni culturali".