Roma, (askanews) - Ogni anno l'uso di paradisi fiscali da parte delle multinazionali provoca fino a 240 miliardi di dollari di perdite erariali. A pagarne il prezzo sono i governi e i cittadini di tutto il mondo, privati di enormi risorse che servirebbero a garantire servizi pubblici come sanità e istruzione, a sostenere l occupazione e alla lotta alla povertà. Dietro tutto questo, i sofisticati meccanismi di elusione fiscale delle grandi corporation. Ma come funzionano e quale impatto hanno sulla vita dei cittadini?A svelarlo è The Price We Pay (Il prezzo che paghiamo), avvincente documentario di Harold Crooks, vincitore ai Vancouver Film Critics Circle Awards del 2015, presentato nell ambito della nuova edizione di Cinema al MAXXI di Roma, il 17 febbraio alle ore 21 (MAXXI, via Guido Reni 4/a). La proiezione si inserisce nelle attività della campagna Sfida l ingiustizia promossa da Oxfam Italia e sarà introdotta da Vittorio Malagutti, giornalista dell Espresso, Maite Carpio, regista e componente del cda di Oxfam Italia, Misha Maslennikov, policy advisor di Oxfam Italia.Una denuncia accurata e documentata sulla ricchezza nascosta delle nazioni , tenuta fuori dalla portata di governi e cittadini, attraverso le voci di giornalisti investigativi, accademici, attivisti e insider.