Roma (TMNews) - I Boxtrolls sono mostri spaventosi, anzi no. E' la loro cattiva fama, ma è sparsa dagli invidiosi, mentre questa comunità segreta e gentile tira su Uovo, un ragazzino orfano.E' la trama dei Boxtrolls, Le Scatole Magiche, terzo film animato dello studio Laika dopo Coraline e La Porta Magica e ParaNorman.La storia si dipana nella piccola società di Pontecacio dove Lord Gorgon-Zole e i suoi intendono sterminare i Boxtrolls per impadronirsi dei loro tesori di formaggi. La rivincita arriverà grazie a Uovo e all'amichetta Winnie, figlia del temibile Gorgon Zole e stanca dell'insensibilità del padre.Lo studio Laika si è ispirato al romanzo di Alan Snow "Here Be Monsters!". La tecnica è quella del 3D stereoscopico, i colori e i costumi miscelano la fantasia a un mondo vittoriano. Anche la storia è di grande tradzione - buoni contri cattivi, i deboli che sconfiggono i prepotenti - più l'epica tarzaniana della formazione di Uovo in società. Così il giovane eroe impara a vivere in un altro mondo, per raddrizzarlo e farne un posto migliore.