Venezia (TMNews) - In abito lungo verde acido, sul red carpet del 71esimo festival del cinema di Venezia c'era anche Ambra Angiolini, chiamata a consegnare il premio per la miglior opera prima, andato al film "Court" dell'indiano Chaitanya Tamhane."Mi sembra un Leone meraviglioso - ha spiegato l'attrice - investire sul futuro al giorno d'oggi è un atto di grande coraggio, ci sono ancora produttori che lo fanno e che investono su registi che potrebbero avere molto da dare".Ambra è arrivata a Venezia direttamente dal set di "Un Natale stupefacente", commedia natalizia di Volfango De Biasi, in cui recita al fianco del duo comico Lillo e Greg."Sono due che hanno una specie di comicità innata - ha continuato l'attrice - fanno ridere anche quando non vogliono, sono asciutti, sono moderni poi io li capisco e questo mi fa piacere perché mi sento meno stupida, molto più comica mi sembra pure di essere più intelligente perché capisco pure le loro battute, quindi a me fanno bene, spero che facciano bene anche a tutto il pubblico, si guarisce con Lillo e Greg".Quello attuale è un periodo di grandi impegni per Ambra che ha da poco terminato, nel ruolo di Laura le riprese di un altro film, "La scelta", diretto da Michele Placido."È una storia che mi ha portata via - ha concluso Ambra, una storia importante, di una donna, di una scelta, di qualcosa di amaro in cui però lei cerca di trovare il modo di continuare a vivere una vita dignitosa".Tanto cinema ma senza dimenticare il primo amore, la Tv, dove Ambra tornerà presto come co-conduttrice di una puntata di Zelig.