Roma (TMNews) - Grande festa a Roma per la riapertura dopo decenni di restauro dell ottocentesco teatro di Villa Torlonia, un gioiello nel parco sulla Nomentana. Inaugurazione cui hanno partecipato il sindaco Ignazio Marino con l'assessore Flavia Barca, e poi parecchi volti della politica culturale di ieri e di oggi, dall ex sindaco PD Walter Veltroni all ex vicepresidente del Consiglio Gianni Letta. Il primo cittadino della capitale: "La restituzione di questo spazio alla città di Roma è un evento oserei dire storico, un evento che ha traversato decenni di lavori cominciati con la giunta Rutelli e proseguiti con Veltroni e Alemanno; restituisce alla città uno spazio teatrale dell'ottocento che in realtà è stato utilizzato per un solo spettacolo nel 1905".Adesso una stagione è già prevista. Emanuela Giordano, direttrice Casa dei teatri e della Drammaturgia contemporanea a Roma: "Si dovrebbe fare soprattutto musica qui dentro... faremo una programmazione, faremo quattro residenze creative per giovani compagnie, incontriamo Dario Fo, una giornata dedicata a Franca Rame in cui incontriamo anche Dario Fo, lavoreremo sui migranti, avremo tre giorni dedicati a Solo le montagne non si incontrano mai, il libro della senatrice Boldrini. Questo teatro avrà una programmazione: per noi è un sogno, non vedevamo l'ora".