Roma, (askanews) - Fendi celebra i suoi 90 anni nella moda con una spettacolare mostra a Roma al Palazzo della Civiltà italiana, il nuovo quartier generale della maison nella Capitale. L'esposizione "The Artisans of Dreams" racconta la storia della casa di moda dalle sue origini con il primo piccolo laboratorio aperto nel '26 in centro, fino ad oggi, alle preparazioni delle ultime collezioni di Karl Lagerfeld.

Abiti, foto, filmati, un percorso pensato come un'esperienza, attraverso un caleidoscopio di colori vivaci e sensazioni, in cui i visitatori possono toccare, sentire e osservare l'innovativo design e le esclusive lavorazioni dei tessuti per entrare completamente nell'universo Fendi.

Silvia Venturini Fendi, direttrice creativa degli accessori e responsabile della collezione uomo: "Ci sono alcuni pezzi d'archivio, alcuni importanti, perché rappresentano dei momenti fondamentali della nostra evoluzione, ma allo stesso tempo ci sono delle stanze diciamo 'concettuali', eteree. Per esempio il concetto di divertimento che per noi è importante, ci si possono fare dei selfie in mezzo a famosi mostri. Oppure c'è un passaggio dove si possono toccare con mano le pelliccie per sentirne la morbidezza. E poi si passa nei laboratori, con i tecnici pronti a spiegare alcuni dei nostri segreti".

"La mostra si chiama 'The Artisans of Dreams' - spiega Pietro Beccari presidente e amministratore delegato - credo che gli artigiani siano i veri protaginisti del nostro successo, sono capaci di trasformare un disegno in 2D in un oggetto 3D, in qualcosa da indossare sul serio e io ritengo che questa mostra sia l'assoluta celebrazione delle loro capacità, del loro coraggio e della passione che mettono nel loro lavoro".

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 29 ottobre.