Roma, (askanews) - E' il più grande Presepe Vivente Missionario d'Italia. È quello che si svolge presso la Comunità Missionaria di Villaregia, nella sede di Roma. Duecento figuranti, migliaia di visitatori attesi, costumi storici, arti e mestieri per ripercorrere la vita di Gesù di duemila anni fa. L'appuntamento è per sabato 3 gennaio, dalle 15.30, nella sede della Comunità Missionaria sulla Laurentina (Via Antonio Berlese, 55).Nella Betlemme ricostruita sarà possibile passeggiare tra le botteghe artigiane, partendo dal censimento dei soldati romani fino ad arrivare alla 'sfilata' dei Magi; non mancheranno attrazioni per i più piccoli, per trascorrere un pomeriggio all'insegna del Natale ma anche della solidarietà. Perché l'intero ricavato della manifestazione andrà a sostenere la missione del Mozambico, a Maputo, dove la Comunità missionaria di Villaregia opera dal 2008.Unico nel suo genere, il Presepe Vivente Missionario di Villaregia è il primo presepe di questo tipo nel panorama nazionale: l'intento è quello di far entrare i visitatori nella gioia del Natale, ricreando l'ambientazione nei minimi dettagli, senza dimenticare i fratelli più poveri esprimendo anche la loro voce. L'evento sarà arricchito da una rappresentazione musicale sul tema della gioia della natività e da una esposizione missionaria sul Mozambico.Per maggiori informazioni: www.preseperoma.it