Firenze, (askanews) - Ruota intorno al "rammendo delle periferie" lanciato da Renzo Piano, l'edizione 2014 di Videominuto, festival internazionale del corto organizzato dal Museo Pecci di Prato assieme a Controradio. La sfida urbanistica del gruppo g124 guidato dall'archistar ha ispirato una delle due sezioni, mentre l'altra a tema libero è formata dal concorso 1000 euro per un minuto. Nel corso del festival ci sarà anche un incontro con uno degli architetti del progetto G124 come spiega il direttore del Museo Pecci, Fabio Cavallucci."Noi sappiamo quanto è importante il rapporto tra cinema, video, architettura e l'indagine urbanistica e mi sembra molto bella l'idea di quest'anno di video minuto di legare il tema principale proprio all'indagine sulle periferie".Evento clou la Notte del Minuto, sabato 29 novembre, al teatro Politeama di Prato, con la proiezione dei 40 video finalisti.