Roma, (askanews) - Nelle immagini Ben Affleck e Henry Cavill, rispettivamente Uomo pipistrello e Uomo d'acciaio, alla premiere newyorkese di "Batman vs Superman: l'alba della giustizia", nelle sale italiane dal 23 marzo.L'americano Affleck-Batman spiega: "E' un film che ha sostanza e che tocca i temi che Inarritu solleva e vuole provocare. Non credo sia stridente, moralizzatore, ma penso che sollevi la questione di cosa accade quando cominciamo ad avere paura l'uno dell'altro".Secondo l'attore britannico Cavill, che si era già trasformato in Superman nel film "Man of Steel": "Non vedo l'ora di esplorare l'universo cinematografico della DC Comics e di avere finalmente la possibilità di aprire quel mondo, ci sono migliaia di bellissime storie e spero molto presto di interagire con Aquaman".Gal Gadot, attrice che veste i panni di Wonder Woman, non viene citata nel titolo, ma si impone come modello per le nuove generazioni: "Sapete che Wonder Woman è un personaggio fortemente iconico, appassionante e seducente - spiega l'ex Miss Israele - ho l'impressione che non si trattasse di me, sono stata giusto uno strumento che ha avuto l'opportunità di raccontare la storia al mondo esterno".Nel film diretto da Zack Snyder, che mette per la prima volta insieme i due super eroi, che inizialmente si combattono, ma poi dovranno allearsi contro una minaccia più grande di loro, anche l'attore Jesse Eisenberg, che inteRpreta il nemico giurato di Superman, Lex Luthor, e la bellissima Amy Adams trasformata nella giornalista Lois Lane collega di Clark Kent, identità segreta del supereroe.(immagini Afp)