Milano (askanews) - La città di Milano festeggia l'arrivo della primavera regalando libri. Fino al 31 maggio chiunque si trovi a passare in una delle stazioni della metropolitana della città troverà uno di questi pannelli, una sorta di scaffale digitale con dieci libri associati ad un codice. Basta avere uno smartphone e puntare la videocamera sul QR code per visualizzare un link da cui scaricare gratuitamente i romanzi, in formato mobi e epub.

L'iniziativa, già alla seconda edizione, si chiama "Milano da leggere" ed è stata ideata e realizzata dal Sistema bibliotecario cittadino grazie alla collaborazione di Atm, l'azienda che si occupa del trasporto pubblico, con l'obiettivo di far conoscere e diffondere la lettura anche in digitale.

I libri scelti sono tutti romanzi gialli o noir rigorosamente ambientati nel capoluogo lombardo. La "Milano nera" negli anni ha ispirato grandi autori ed è stata raccontata da maestri del genere come Giorgio Scerbanenco, di cui viene proposto "Milano calibro 9", uno dei suoi capolavori, o Renato Olivieri con "Il caso kodra". Le sue atmosfere hanno stimolato anche autori contemporanei come Piero Colaprico con "Arrivano i Nam" e Fabrizio Carcano con "Gli angeli di Lucifero".

Se non si usa la metro o si abita in un'altra città non c'è problema: i libri possono essere scaricati anche dai siti del Comune e del sistema bibliotecario, grazie alla collaborazione degli editori (Bollati Boringhieri, Garzanti, Guanda, Marcos y Marcos, Meravigli, Mondadori, Mursia e Agenzia Letteraria Santachiara) che hanno concesso i diritti dei romanzi.