Milano (askanews) - Milano anche quest'anno regala un'opera d'arte ai suoi cittadini per Natale. Palazzo Marino apre le porte ad un capolavoro della pittura, l'Adorazione dei Pastori di Pietro Paolo Rubens, dipinto esposto gratuitamente dal 3 dicembre al 10 gennaio nella sede del Comune di Milano, in Sala Alessi.La grande pala d'altare, realizzata dal maestro fiammingo per la Chiesa di San Filippo Neri a Fermo e poi conservata nella Pinacoteca civica della cittadina marchigiana, mostra il momento più intimo e suggestivo della Natalità. Un quadro che riassume la poetica di Rubens e anticipa il Barocco, spiega la curatrice Anna Lo Bianco. "Un quadro che ha in sè tantissimi elementi di rarità e di unicità, è l'ultimo quadro che dipinge nel 1608 quando sta per partire dall'Italia dove si è fermato per ben 8 anni e dove si è compiuta la sua formazione di artista umanista. Qui l'antico diventa colore, carne, sangue, lui dà vita all'antico"L'opera di Rubens è stata scelta per continuare la tradizione natalizia milanese oltre che per il suo valore intrinseco, per il soggetto in tema con le festività e perchè opera di un pittore centrale per l'arte europea che tanto è stato l'influenzato dall'Italia dove ha trascorso 8 anni della sua vita a contatto con l'arte di Tiziano, Caravaggio, Correggio.Inoltre l'Adorazione dei Pastori a Palazzo Marino è un assaggio della grande mostra prevista nell'autunno 2016 a Palazzo Reale a Milano che avrà per protagonista il pittore fiammingo e la sua potente arte. "Rubens e la nascita del Barocco" sarà arricchita da opere provenienti da museo internazionali.