Milano (askanews) - Milano dà il benvenuto all'Expo ormai alle porte con la mostra più importante mai realizzata in Italia dedicata a Leonardo Da Vinci. L'esposizione a Palazzo Reale, dal 16 aprile al 19 luglio, regala nei mesi centrali dell'esposizione universale, un viaggio attraverso il genio di Leonardo.Frutto di un intenso lavoro di 5 anni, la mostra è unica nel suo genere per la quantità e la qualità delle opere, oltre 200 fra manoscritti, disegni, dipinti prestati eccezionalmente da centinaia di istituzioni e grandi musei come Louvre, National Gallery of Art di Washington, Musei vaticani. Una rete diplomatica culturale che ha permesso di raccogliere capolavori come l'Annunciazione, la Belle Ferronière, il San Giovanni Battista, San Girolamo e 38 disegni dal Codice Atlantico. Filippo Del Corno, assessore alla Cultura di Milano. "Davvero tante istituzioni che hanno creduto nel rigore scientifico di questa proposta ma anche nel suo grande intento divulgativo, cioè restituire davvero oltre al mistero quello che è stata l'identità di questo grande genio del Rinascimento italiano".Un'occasione per conoscere il genio di Leonardo nella sua poliedricità di pittore e inventore attraverso un viaggio diviso in 12 sezioni tematiche, più una sala con visori in 3D Samsung (con l'app sviluppata da Applix e Skira Digital) per immergersi nei suoi capolavori e nella sua vita.L'ambizioso intento per i curatori, Pietro Marani e Maria Teresa Fiorio, è far conoscere l'evoluzione non solo del disegno ma del pensiero di Leonardo e il processo di costruzione della conoscenza della sua mente geniale capace di creare un proprio e personale "disegno del mondo".