Roma, (askanews) - Il papà della saga di "Guerre Stellari", George Lucas, è entrato nell'Olimpo della cultura statunitense partecipando alla cerimonia dei Kennedy Center Honors a Washington DC, e ricevendo uno dei premi alla carriera assegnati ogni anno agli artisti che hanno dato il loro contributo alla cultura americana in vari campi, dalla musica, al balletto, al cinema.Standing ovation per lui, con sul palco Steven Spielberg e Martin Scorsese ad applaudirlo insieme ad alcuni personaggi storici dei suoi film. Oltre al regista di "Star Wars", sono stati premiati tra gli altri l'attrice e cantante portoricana Rita Moreno, Carole King, gli Eagles, e l'attrice afroamericana Cicely Tyson.Il presidente Barack Obama è arrivato alla cerimonia, dopo aver tenuto un discorso dallo Studio Ovale della Casa Bianca, ha scherzato con i vincitori e soprattutto con George Lucas con cui si è personalmente congratulato. Il regista si è detto onorato: "E' più di un'esperienza nazionale, è un premio davvero speciale - ha detto - i premi dell'American Film Institute o quelli dell'Academy sono più occasioni di business e affari, questa è tutt'altra cosa".(immagini Afp)