Roma, (askanews) - Nello scenario di Cinecittà World è di scena VVVVID Anime Awards 2015, la prima grande festa italiana dedicata esclusivamente al mondo degli anime.Un momento di aggregazione e partecipazione, rivolto a tutti gli appassionati dell'animazione giapponese, dai teen di oggi agli "anta" di ieri. Così dopo le riprese di un cortometraggio partecipativo che ha visto protagonisti i Cosplayer, compresi i premiati Lady Oscar e Andrè, le proiezioni in sala di due film di animazione, la cerimonia degli Awards andati alle migliori serie di animazione dell'anno su scelta degli utenti di VVVVID.it, anche l'atteso concerto con le sigle in giapponese ed italiano cantate dal gruppo anime Parimpampum.Insomma, parafrasando la stessa sigla di Lady Oscar, Grande Festa alla corte di VVVVID, tv online on demand gratuita che a neanche un anno dalla nascita è diventata punto di riferimento e non solo per i fan di Sailor Moon o Jeeg Robot. Paolo Baronci, co-founder e ceo di VVVVID:"In meno di un anno abbiamo raggiunto 270.000 utenti registrati, un traguardo fondamentale per noi. Nei prossimi 12 mesi puntiamo al milione di utenti registrati. Stiamo offrendo intrattenimento a 360°, siamo partiti dall'animazione giapponese, abbiamo aggiunto i film e presto le serie Tv. Questa è un'occasione importante per coinvolgere il nostro pubblico in una location meravigliosa come Cinecittà World", dice Baronci.Protagonista, oltre a VVVVID, che intanto lancia l'app per Android e Ios, anche la pagina Facebook "Sopravvissuti ai traumi infantili provocati dai Cartoni Animati Giapponesi" (120 mila fan, ed il nome dice tutto).Tutti felici e uniti nella battaglia intergenerazionale manga, dai cartoni giapponesi alle tecnologie 2.0 di oggi, che i personaggi immortali anime combattono nel duro business dell'entertainment giovanile mondiale, da sempre con successo, come anche l'esperienza immersiva, fluida e coinvolgente di VVVVID dimostra.