Catania (askanews) - Il variopinto eclettismo del maestro Ugo Nespolo è protagonista di "That's Life", esposizione antologica in mostra alla sede della Fondazione Puglisi Cosentino di Catania. Alla sua prima esposizione in Sicilia, attraverso 170 opere dell artista è possibile percorrere un viaggio lungo mezzo secolo perché "eclettismo - spiega Nespolo - significa indagare la realtà artistica e culturale in maniera più ampia". "L'idea, la voglia di essere un po' insofferenti, un po' critici, anche contraddirsi, qui c'è un excursus che racconta un po' questi passaggi e li racconta molto bene, la mostra si presta davvero molto bene, è un'esposizione in cui ho cercato di mettere in scena il teatro delle mie cose presenti e passate.

La mostra, curata da Danilo Eccher e organizzata da Enrico e Lorenzo Lombardi, con il sostegno determinante della Fondazione Terzo Pilastro - Italia e Mediterraneo, offre ai visitatori disegni, sculture, installazioni, mobili, tappeti di design e costruzioni in legno, che hanno reso celebre il maestro piemontese. Il professor Emmanuele Emanuele, presidente della Fondazione Terzo Pilastro. "Quell'epoca fantastica di cui Nespolo erano uno dei protagonisti, è stata un'epoca in cui la nostra creatività, che veniva da un'epoca di tragedia mondiale, era esplosa in maniera incontrovertibile e ha influenzato anche se pochi vogliono riconoscerlo, la pop art nel mondo, loro sono stati i precursori di quel mondo".

Una sezione, poi, è dedicata al cinema sperimentale degli anni Settanta. La mostra resterà aperta fino al 15 gennaio 2017.