Roma, (askanews) - L'Italia si gioca tre assi alla 68esima edizione del Festival di Cannes che si terrà dal 13 al 24 maggio. L'annuncio del programma ufficiale era molto atteso e ha confermato i titoli dei registi su cui il nostro cinema puntava: Paolo Sorrentino, Nanni Moretti e Matteo Garrone."Mia madre" di Moretti, già nelle sale, è un film in parte autobiografico in cui il regista affida a Margherita Buy il ruolo di una regista che affronta con un perenne senso di disagio la direzione di un film, la malattia e la morte della madre e parte dal lutto personale del regista e dal suo desiderio di raccontarlo. Matteo Garrone dopo i Grand Prix con "Gomorra" e "Reality" torna sulla Croisette per la terza volta con "Il racconto dei racconti" nelle sale italiane dal 14 maggio. Tra re, regine, principi e principesse, boschi, castelli e draghi, porta al cinema tre storie liberamente ispirate alle fiabe di Giambattista Basile, con un cast internazionale che annovera Salma Hayek, Vincent Cassel, Toby Jones e Alba Rohrwacher.Infine Paolo Sorrentino, il premio Oscar del "La grande bellezza", porta a Cannes "Youth - La Giovinezza", in uscita da noi a maggio. La storia di due vecchi amici alla soglia degli ottant anni che trascorrono insieme una vacanza primaverile in un elegante albergo ai piedi delle Alpi con, tra gli altri, Michael Caine, Harvey Keitel, Rachel Weisz, Paul Dano e Jane Fonda. Nella sezione Un Certain Regard, l'Italia schiera anche Roberto Minervini, con "The Other Side" (Louisiana).