L'Avana (TMNews) - "Era un vecchio che pescava da solo su una barca a vela nella Corrente del Golfo ed erano ottantaquattro giorni ormai che non prendeva un pesce". Comincia così "Il vecchio e il mare", uno dei capovalori di Ernest Hemingway, romanzo ispirato proprio da questi scorci. Siamo a Cojimar, villaggio di pescatori cubano, terra in cui lo scrittore passò molti anni della sua vita e dove i suoi nipoti hanno deciso rendergli omaggio in un'occasione speciale, i 60 anni dal Nobel per la Letteratura vinto da Hemingway."Io so che questo posto per lui era molto speciale, si considerava un abitante del luogo, un pescatore come tutti gli altri, si sentiva molto bene" dice Patrick Hemingway"Il mare è stato una fonte di ispirazione per il suo lavoro di scrittore, ma anche qualcosa di molto spirituale" dice l'altro nipote, John.Il legame dello scrittore con Cuba è stato molto forte e la sua casa alla periferia dell'Avana oggi è diventata un museo che rende omaggio all'americano più amato dai cubani.