Milano, (TMNews) - I salentini "Après la classe" festeggiano i 18 anni di carriera con un nuovo album "Riuscire a volare". 12 tracce che segnano una svolta per il gruppo; dallo ska degli esordi va alla ricerca di sonorità diverse, segno di una maturità artistica compiuta e della scoperta di nuove identità spiega Cesko, voce (insieme a Puccia) degli Après la classe. "E' stato bellissimo fare questo album perché abbiamo messo in discussione tutto e tutti, una svolta sonora non necessariamente pensata ma fatta di getto".Un album più di cuore che di testa, raccontano, in cui vengono affrontate anche tematiche intimiste, in "Stringimi" e "Al chiaro di Luna", e dolorose, la pedofilia in "Via" i campi di concentramento in "Angeli". Un cambiamento che il pubblico sembra aver apprezzato nelle prime date del tour nazionale in corso. "Evidentemente - spiega il bassista Valerio Bruno detto Combass -sono cresciuti insieme a noi". "I nostri fan sono abituati a spettacoli live di grande botta e invece si sono emozionati insieme a noi già dalla prima data, abbiamo visto ragazzi abbracciati piangere assieme emozionati dal testo".La title track "Riuscire a volare" vede anche la partecipazione di Giuliano Sangiorgi il cantante dei Negramaro, di cui gli Après la classe aprono il concerto allo Stadio Via Mare di Lecce il 26 luglio.