Roma (askanews) - "Presi per caso", la band che sega a tempo di rock le sbarre del carcere proiettando nel mondo di fuori le storie di vita dei detenuti, con un pizzico d'ironia e senza piangersi addosso. Giampiero Pellegrini, voice del gruppo rock nato nel 1996 tra le mure del carcere romano di Rebibbia, racconta così l'attività del gruppo di ex detenuti, ma anche incensurati, che hanno trovato nella musica lo strumento del riscatto personale elevandolo a missione civile."Il gruppo - ha raccontato Pellegrini - è nato nel 1996 nel carcere di Rebibbia e con il tempo, una volta ritrovatici fuori, abbiamo deciso di ricostituire la band che suonava dentro per raccontare le vicende e le storie del carcere. Non le raccontiamo, però, in modo drammatico, cercando di strappare la lacrima. Abbiamo una visione più ironica, più equilibrata della vita carceraria, raccontiamo le storie per quello che sono, senza piangerci addosso, se si può con un pizzico di ironia".Un'attività musicale nata per passione diventata una missione. "Si, quello che facciamo è per passione ma nel tempo tempo è diventato anche una missione, diffondere il messaggio sulla vita carceraria fuori dalle sbarre a persone che non hanno idea delle problematiche. E' una missione, appunto, e certo non ci guadagnamo abbastanza per camparci. Tanto per fare un esempio il nostro ultimo Cd "Fuori(ma solo per un breve eprmesso premio)" è stato prodotto grazie al "crowfunding", cioè al contributo generoso di tanti privati cittadini"."I nostri programmi sono quelli di continuare a divertire, di far capire e far conoscere con le nostre canzoni la vita carceraria. Abbiamo fatto più di 180 concerti e suonato in molti carceri di massima sicurezza in tutto il mondo. Adesso usciamo con il nostro ultimo Cd che si chiama "Fuori( ma solo per un breve permesso-premio)", sei pezzi che raccontano quello che accade quando esci e ti trovi in una società cambiata, in una città che la crisi ha trasformato. L'impatto è molto difficile. Chi vuole conoscerci e sentire dal vivo il nuovo album può venire il prossimo 14 dicembre al teatro Palladium di Roma alle 21".