Milano (askanews) - Un'ottima annata. Il 2012 è stato un "incanto" come il nome del vino "Ornellaia 2012 - L'incanto", presentato dall'azienda di Bolgheri a Milano da Sotheby's, che il 23 aprile batterà all'asta in una serata di raccolta fondi alcuni lotti di questa bottiglia pregiata toscana.Come ogni anno Ornellaia celebra il carattere unico di ogni nuova vendemmia con un progetto di un artista internazionale. Questa volta John Armleder è stato incaricato di catturare l'essenza di questa annata con un'opera d'arte. Oltre a disegnare le etichette, per le bottiglie dell'edizione limitata di grande formato l'artista svizzero ha realizzato delle sculture in vetro e in oro che rappresentano il liquido che fuoriesce dal vetro."C'è questa idea di liquido e solido. E' un po' la storia del vino", ha detto l'artista, che passa dal solido dell'uva al liquido. E' entusiasta Ferdinando Frescobaldi, presidente di Ornellaia. "Guardi la bellezza di questa opera che è unica. A me piace e stravolge questa macchia di colore, una goccia di vino esplosiva e naturale. Il vino è naturalezza. Rispetto dell'ambiente, dei territori, della tradizione e dell'innovazione".Ornellaia rappresenta l'eccellenza del vino italiano. E non mancherà all'appuntamento più importante del Made in Italy: Expo 2015. "E' un'occasione che non dobbiamo perdere come Italia - ha sottolineato Frescobaldi - Sono sicuro che qui a Milano sarà interpretata al meglio. Non ci sarebbe stato posto più adatto. Come Bolgheri è dotata per produrre grandi vini, Milano è l'innovazione, la cultura e l'arte. Ci saremo e con molto impegno perché è una occasione da cogliere e speriamo dia buoni risultati all'immagine collettiva del nostro Paese".