Milano, (TMNews) - Il rock per raccontare pensieri e sentimenti e gridare la propria indignazione. Luciano Ligabue presenta così il suo decimo album di inediti "Mondovisione", anticipato dai singoli "Il sale della terra" e "Tu sei lei": 14 brani tra temi personali e di attualità."Io sono sfinito come qualsiasi altro italiano da venire rappresentato da una classe dirigente che ci ha portato ad essere nella peggiore crisi economica degli ultimi cento anni. Ho avuto bisogno di dare voce a questa indignazione, cosa che passa anche attraverso la cronaca e solitamente non lo faccio, ma non ce l'ho fatta a stare zitto.Si può reagire con la musica, finchè si ha voglia di farla e c'è qualcuno disposto ad ascoltare."Se il rock è la musica dell'urgenza, del bisogno di dire le cose, esprimere i propri sentimenti senza pudore, mi piace venire definito come uno che fa rock".L'amore è uno dei temi portanti del disco, che si chiude con la canzone "Sono i sogni a dare forma al mondo"."E' un album in cui c'è disillusione, disincanto, incazzatura, rabbia ma c'è anche molta vitalità, molta passione, molto sentimento, uno sguardo affettuoso al passato e di speranza verso il futuro".