Milano (askanews) - Un primo album nel segno della contaminazione. Si intitola "Madhitation" ed esce il 10 luglio il disco d'esordio di Madh, nome d'arte di Marco Cappai, 21 anni da Carbonia, secondo classificato nell'edizione 2014 di X Factor, dove aveva presentato il singolo "Sayonara", subito entrato in Top 5."Non mi sono mai messo limiti a livello di ascolti ed ispirazioni musicali, mi ispiro a tante cose insieme, mi piace prendere cose molto diverse e creare un punto d'incontro".Dopo X Factor ho iniziato a vedere il mondo della musica con un'ottica diversa, perchè sono passato dal cantare in cameretta a cantare per la gente, all'inserimento in un'etichetta importante, è cambiato il mio modo di vedere le cose perchè vedo la musica come l'obiettivo della vita, inizio a prendere le cose in modo molto più serio e professionale, quello che non è cambiato è la persona che sono. La cosa più importante penso sia rimanere se stessi a prescindere dal successo, se c'è una cosa che la mia famiglia mi ha insegnato è mantenere l'umiltà, quindi manterrò questa promessa"Un mix di generi tra pop, rap, hip hop ma anche reggae, dancehall e drum and bass per una sonorità che vuole essere internazionale, con tutte le canzoni in inglese tranne una."La lingua italiana non mi permette di giocare con il mio mondo musicale, penso che scrivere in italiano sia molto più complicato. Non nego però di volermi mettere in gioco anche per il mondo musicale italiano, sarebbe una sfida mischiare questa lingua con un genere che non è tanto adeguato". "Il mio obiettivo più grande è fare uscire la mia musica dlal'Italia e quindi di presentare il mio progetto all'estero, so che è una cosa molto complicata ma per il genere che faccio sono abbastanza convinto che con tanto lavoro ci si possa arrivare. Voglio lavorare tanto e raggiungere questo obiettivo che mi sono prestabilito".Tra i prossimi appuntamenti di Madh c'è l'instore tour che parte da Milano il 9 luglio e gira l'Italia, in autunno riprende il tour dei club, con un occhio di riguardo alle radici sarde. "Vengo da una terra calda che rispecchia molto il mio modo di essere e il mio album è il mio modo di essere. è una cosa che penso mi seguirà sempre".