Milano (askanews) - Un film lungo 56mila dipinti. "Loving Vincent" è il primo lungometraggio d'animazione al mondo interamente realizzato con tele dipinte a mano, un esperimento creativo che mescola arte, tecnologia e pittura. È composto da migliaia di immagini dipinte nello stile di Vincent van Gogh da decine di artisti al lavoro da mesi a Danzica, in Polonia. Il progetto dello studio "Breakthru productions", vincitore dell'Oscar nel 2008 per il corto animato "Pierino e il lupo", vuole rendere omaggio al rivoluzionario pittore del 19esimo secolo indagando sul mistero della sua morte, avvenuta nel luglio del 1890, a soli 37 anni, per ferita da arma da fuoco e archiviata come suicidio.Le scene vengono prima girate da attori in studio, poi il filmato viene dipinto su tela. "Il film diventa un quadro, l'immagine digitale viene tradotta in un dipinto", spiega Bartosz Dluzewski, graphic designer. "E' un modo di interpretare le voci del passato, stiamo giocando con van Gogh e diventiamo van Gogh, usando contemporaneamente tecnologie digitali avanzate".Nel film compaiono anche oltre 100 dipinti di Van Gogh, riprodotti nel dettaglio, che rendono ancora più suggestiva un'opera in grado di dare vita in modo originale all'arte.(Immagini Afp)