Roma (TMNews) - Dopo i 12 minuti di applausi al Festival di Cannes, dove è l'unico italiano in corsa per la Palma d'oro, arriva nelle sale il 22 maggio "Le meraviglie" di Alice Rohrwacher. Il film racconta l'estate di quattro sorelle, capeggiate da Gelsomina, che a soli 12 anni è già quasi la capofamiglia, nel piccolo e strano regno che il padre ha costruito per loro e vuole proteggere.Una famiglia di apicoltori con le sue regole, che il duro Wolfang e sua moglie, Alba Rohrwacher, vogliono preservare, anche se quel mondo rurale e puro della campagna sta per finire. L'unico modo per resistere al cambiamento è tenere unita la famiglia, ma Gelsomina vorrebbe tanto partecipare a un concorso televisivo condotto dalla fata bianca Milly Catena, Monica Bellucci, e sconvolge gli equilibri.L'amore tra un padre e una figlia, e il legame tra una famiglia e un territorio che cambia, ma per la regista non è un film autobiografico, come ha spiegato a Cannes:"E' un film girato nella mia regione, in un mondo che conosco bene, che è quello delle api, e in una famiglia mista, come la mia e molte che conosco. Ma non è un film autobiografico, è un film molto personale".E sulla scelta di Monica Bellucci ha detto:"Lei è una donna dotata di grandissima autoironia, è stato bello per una volta fare autoironia sul personaggio che le viene attribuito, a cui probabilmente nessuno si chiede più se lei corrisponda o meno. E forse no".