Roma, (TMNews) - Lui, la moglie e la sua amica. Il triangolo amoroso tra i più classici è servito. Ma se i personaggi sono stravaganti al punto giusto, le due attrici perfette come amiche-nemiche e la storia oscilla di continuo tra ambiguità, trasgressioni, problemi esistenziali e seduzioni culinarie, una delle tante commedie sentimentali riesce a distinguersi. E' il caso di "La moglie del cuoco" grande successo in Francia e ora al cinema in Italia, dell'attrice-regista Anne Le Ny, famosa soprattutto come la Yvonne del film "Quasi amici"."La moglie del cuoco" racconta di Marithé, una donna che si occupa di aiutare le persone a trovare la propria strada professionale, e quando incontra Carole, prende a cuore il suo caso. E' una donna complessata che vive all'ombra di suo marito e sottovaluta le sue capacità e ha fortemente bisogno del suo aiuto e di un'amica. Peccato però, che l'uomo in questione che non la rende felice, sia un famoso chef in grado di esercitare il suo fascino anche prendendo per la gola le donne. E il cibo conquista anche Marithé, senza più un marito e con il figlio che la abbandona per andare all'estero, e le conseguenze sono disastrose, con donne in crisi di nervi e scene paradossali.