Milano (askanews) - Un intrigante viaggio musicale attraverso le melodie che hanno reso unico e amato in tutto il mondo il grande cinema italiano, quello di Visconti, Fellini, Leone, Tornatore e Benigni.Dopo il successo a New York, con Martin Scorsese ospite d'onore e Woody Allen entusiasta spettatore, arriva anche in Italia il concerto-evento "La dolce vita: la musica del cinema italiano". Insieme all'Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, sul palco da solisti si alterneranno Alice, Tosca, Morgan e il giovane tenore Federico Paciotti. A intonare i temi musicali delle colonne sonore di Nino Rota, Ennio Morricone, Luis Bacalov e Nicola Piovani. Sullo schermo, nello sfondo, scorreranno disegni e immagini astratte, delle metafore che attireranno lo spettatore in un mondo magico, quello del cinema e della musica. Il format è della Sugar di Caterina Caselli, conta di bissare il successo registrato negli Stati Uniti"E' una musica che ti avvolge e fa dimenticare il quotidiano. Ogni tanto ce n'è bisogno. E questo è il compito reale della musica", ha spiegato CaselliTra gli interpreti anche il musicista Raphael Gualazzi che renderà omaggio ad "Amarcord" di Fellini con un momento solistico e rapsodico, in parte improvvisato ogni volta sul palco"Riproporre un repertorio così bello credo che sia un'importante operazione di ripristino di determinati patrimoni culturali che altrimenti andrebbero persi", ha sottolineato il musicista."La dolce vita" andrà in scena l'8 luglio a Parma, due giorni dopo a Spoleto, il 23 agosto a Rimini e il 30 novembre a Milano per l'evento Telethon. Ma potrebbe essere solo l'inizio.