Roma, (askanews) - E' "Il Giovane Favoloso" di Mario Martone il vincitore del Globo d'oro come miglior film 2015. Il film su Giacomo Leopardi, già vincitore di 5 David di Donatello, si è aggiudicato il riconoscimento principale tra quelli che la stampa estera assegna ogni anno al cinema italiano."Sono contento è stagione di premi questa primavera, quindi bellissimo" dice Martone. "Sono premi che seguono il premio più importante di tutti che questo film ha avuto: più di un milione di spettatori al cinema, questa è stata una cosa veramente bellissima. Il senso che io ho è che questo è un film collettivo, è un film di tutti"Durante la cerimonia di premiazione a Palazzo Farnese a Roma, sono stati premiati inoltre "Noi e la Giulia" di Edoardo Leo, come miglior commedia, "Il Racconto dei racconti" di Matteo Garrone per la sceneggiatura (Garrone, Albinati, Chiti e Gaudioso), mentre come attori protagonisti, Alba Rohrwacher per "Hungry hearts" e Luca Zingaretti per "Perez". "A questo personaggio ho creduto fin dall'inizio, tanto da entrare in produzione, l'ho prodotto insieme ai veri produttori del film, proprio perché era una storia che mi aveva intrigato fin da subito. Questo premio finale è proprio la ciliegina sulla torta" dice ZIngaretti.Il Gran premio della stampa estera è stato vinto da "Torneranno i prati" di Ermanno Olmi e Dante Ferretti ha ritirato il premio alla carriera.All'ultimo film di Paolo Sorrentino, "Youth - La Giovinezza", è andato il Globo per la miglior fotografia con Luca Bigazzi, mentre quello per la miglior musica se lo è aggiudicato Andrea Farri per "Latin Lover".Laura Bispuri ha trionfato con "Vergine giurata", premio per la miglior opera prima, come miglior cortometraggio ha vinto "2 piedi sinistri" di Isabella Salvetti, e come miglior documentario "Rondi, la vita, il cinema e la passione" di Giorgio Treves.