Roma, (TMNews) - Sarà "Il capitale umano" di Paolo Virzì a rappresentare l'Italia agli Oscar per il miglior film in lingua non inglese. "Quest'anno è stato particolarmente difficile scegliere un solo film per rappresentare il nostro paese agli Oscar" hannodichiarato i componenti della Commissione di selezione, "perché abbiamo amato e ci sentivamo rappresentati da molti dei film iscritti. A spiegare le ragioni del successo del film è l'autore del libro Stephen Amidon da cui è tratto il lungometraggio."Ero molto nervoso all'idea perchè ritengo che il romanzo sia una storia molto americana. Non so come Virzi' sia riuscito a trovare una perfetta alchimia: raccontare la mia storia, con temi e personaggi italiani, senza snaturarla".La sete di guadagni facili, la crisi, ma soprattutto la storia di due adolescenti che quanto a fragilità e pressioni non sono poi cosi' diversi dai loro coetanei italiani: sono questi i temi che hanno unito le due sponde dell'oceano, nel passaggio trasformazione dal libro al film e che forse potrebbero portare "Il capitale umano" verso la vittoria.