Roma, (TMNews) - Storia di amicizia, di vita, di dolore. Sei ragazzi si ritrovano dentro un ospedale e trasformano la sofferenza in speranza. "Braccialetti Rossi" è la fortunatissima fiction su RaiUno che ha registrato un boom di ascolti. Il 2 marzo l'ultima puntata, ma già si preannuncia una seconda serie. Abbiamo incontrato due dei protagonisti, Brando Pacitto, nel ruolo di Vale, il vice-leader, e Mirko Trovato, ovvero Davide il Bello. Ci raccontano con quali sentimenti hanno vissuto quest'esperienza:"Mi ha insegnato tanto, mi ha fatto conoscere degli aspetti della vita che mi erano nascosti, come quello della malattia"."E' stata un'esperienza bellissima, piena di emozioni, che mi ha fatto crescere, abbiamo vissuto 4 mesi insieme a stretto contatto. Ho conosciuto tantissime persone con cui ancora sto in contatto".Vale è riflessivo, calmo, attento alle piccole cose. "Mi rispecchio abbastanza nel personaggio di Vale. Come l'amore per le piccole cose, ascoltare la musica, disegnare".Davide, il bullo del gruppo. "Mi ci rispecchio in Davide. Posso sembrare duro all'apparenza, ma anche io ho una parte sensibile".Quale la scena rimasta nel cuore?"Personalmente la scena che più mi ha colpito è stata quella in cui nella prima puntata mi guardo allo specchio dopo l'operazione"."La scena che più mi ha colpito quando sto a bordo piscina".I due attori si dicono prontissimi a ripartire per la Puglia per la seconda serie:"Sarei contentissimo, è stata una bellissima esperienza".Mille volte sì. Continui una storia già iniziata".E alla richiesta di svelarci qualche segreto dell'ultima puntata, Brando e Mirko rispondono così:"Segreti non si possono svelare...però ci saranno tantissime sorprese. Bisogna vederlo".