Roma, (askanews) - Oltre 300 opere, incluse alcune rare e mai viste prima di Andy Warhol e nuove creazioni dell'artista dissidente cinese Ai Weiwei, in mostra a Melbourne, in Australia.Due personalità eclettiche e così importanti del XX e XXI secolo per la prima volta insieme e a confronto in "Andy Warhol/Ai Weiwei" alla National Gallery of Victoria, tra quadri, sculture e installazioni modernissime.All'inaugurazione l'artista cinese a cui di recente è stato restituito il passaporto dopo anni, ha spiegato che crede fortemente in quello che fa, nel suo ruolo di artista attivista. Pensa che con le sue azioni possa contribuire a cambiare la Cina. E' in prima linea per combattere le ingiustizie e affermare i diritti. Da artista, spiega, si è sempre sentito libero di esprimere e di comunicare al pubblico le sue idee."Entrambi, Andy e io, siamo prodotti del nostro tempo, e abbiamo provato a esprimere con onestà e lealtà quello che sentivamo e il pubblico ci ha sempre apprezzato". "Non mi preoccupo di essere famoso o no, io voglio solo che il mio messaggio arrivi chiaramente". La mostra resterà a Melbourne fino alla fine di aprile, poi si sposterà a Pittsburgh.