Roma, (TMNews) - Cento anni di storia di guerre. Il Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, presenta la mostra "La guerra che verrà non è la prima. Grande guerra 1914-2014", realizzata per commemorare il centenario del primo conflitto mondiale, che segnò una cesura definitiva nel Novecento.Attraverso contributi complementari tra loro, l'esposizione prova ad allontanarsi dalla semplice riflessione sulla storia per offrire uno sguardo più complesso sull'attualità del conflitto, ancora oggi al centro del dibattito.La direttrice del Mart, Cristiana Collu: "Il senso del progetto è quello di partecipare a quella che è una commemorazione in una maniera positiva con una sorta di empatia consapevole rispetto a una tematica così difficile che purtroppo però è ancora così presente nel nostro contemporaneo. Parla di quella guerra ma inevitabilmente di tutte le guerre che hanno contraddistinto non solo il secolo concluso ma che ancora fanno parte dell'attualità".Installazioni, disegni, incisioni, fotografie, dipinti, cartoline e diari verranno messi in mostra negli oltre tremila metri quadrati degli spazi del Mart, in un'interessante contaminazione tra discipline e produzione, tesa a restituire un ritratto il più possibile completo di ciò che è stata, e continua a essere, la Prima guerra mondiale. La mostra, allestita in una delle zone d'Italia più cariche di storia della Grande Guerra, inaugurerà il 4 ottobre e resterà aperta al pubblico fino a settembre 2015.