Milano, (TMNews) - "Abbiamo una serie di iniziative per il 2013: una nuova edizione del museo del design che il New York Times riconosce come il più innovativo al mondo perché cambia tutti gli anni". Nuovo anno e tante nuove iniziative alla Triennale di Milano. come racconta il presidente Claudio De Albertis che ha presentato un bilancio e tutte le iniziative che verranno. Tra le novità, appunto, la sesta edizione del museo del design, concepito nel 2007 come un museo mutante, con un nuovo tema da esplorare ogni anno. Il programma del 2013 è molto ricco."Abbiamo la mostra 'Sine periculo', poi due premi Pritzker, Alvaro Siza e Souto de Moura, e una rassegna su Piero Fornasetti", ha detto De Albertis. Un programma ricco anche grazie a un bilancio economico solido, frutto di un 25% di fondi pubblici e il resto dall'autofinanziamento e da una politica di spending review. Novità del 2013 sarà anche l'ulteriore apertura delle porte della triennale agli studenti che già rappresentano il 25 per cento dei 430mila visitatori registrati nel 2012. Quest'anno, grazie alla partnership con Eni i ragazzi delle facoltà della creatività del nord Italia accederanno gratuitamente alle esposizioni della Triennale. Questo grazie alla EniTCard che coinvolgerà circa 90mila studenti di 29 tra atenei e scuole di alta formazione tra Torino, Milano, Verona e Bologna.