Milano, (TMNews) - 200 anni e non sentirli. Quando nel 1813 Jane Austen vendette i diritti del suo romanzo "Orgoglio e pregiudizio" incassò 110 sterline: una cifra considerevole, che permetteva di mantenere una casa con cameriere. Ma la scrittrice non poteva immaginare il futuro successo di vendite, 200 milioni di copie, e lo sviluppo di un business milionario legato al romanzo: la prima edizione è stata battuta all'asta da Sotheby's per 35.500 dollari, il film del 2005 con Keira Knightely nel ruolo di Elizabeth Bennet ha incassato 121 milioni.Un fenomeno globale che ha portato fortuna a Chatsworth House, palazzo che avrebbe ispirato la Austen nell'ideare Pemberley, la dimora di Mr Darcy. D'estate è meta di pellegrinaggi da parte dei fan del romanzo: una fama alimentata anche dalla scelta come ambientazione del film. "Il turismo per noi è importantissimo, ogni anno abbiamo 700mila visite che generano gran parte dei nostri incassi" spiega Stefanie Cliff. Chatsworth House è diventato luogo ideale per proposte di matrimonio e per nozze in stile "Orgoglio e pregiudizio"."Ricevo almeno otto chiamate a settimana di persone che mi dicono: voglio essere Mr Darcy e dichiararmi qui alla mia fidanzata". Orgoglio e pregiudizio ha ispirato adattamenti di ogni tipo, dal Diario di Bridget Jones alla versione Bollywood "Matrimoni e pregiudizi": una storia d'amore che nonostante l'età è ancora un affare.